STRESS E CORTISOLO

Aggiornamento: 17 dic 2020

Perché sono così dannosi per l'organismo?


Il cortisolo è conosciuto anche più semplicemente come ormone dello stress in quanto viene prodotto dal corpo in condizioni di particolare stress appunto, riconosciute dall’organismo come disturbo omeostatico.

Il cortisolo è secreto in misura maggiore quando un individuo si trova in una situazione di forte stress. Sono molteplici i fattori in grado di promuovere il rilascio di questo ormone.

Questo tipo di ormone è una sostanza la cui azione ha numerosi aspetti che vanno ad incidere ovviamente in modo negativo sia per il benessere che per la salute in generale; ciò avviene perché l’attività del cortisolo riduce altamente le capacità fisiche, favorendo la ritenzione idrica, andando a catabolizzare la massa muscolare e l’accumulo di grasso che conduce nell’individuo una stanchezza generalizzata che a sua volta determina l’iperinsulinemia, rendendo il nostro organismo fuori forma decisamente.


Catabolismo Muscolare


Cortisolo e Catabolismo sono spesso correlati e incutono a terrore a molti sportivi, soprattutto quelli che lavorano per sviluppare massa muscolare.


Il Cortisolo ha tra i suoi compiti principali quello di mantenere i corretti livelli di glucosio nel sangue. Per questo motivo, può inibire la produzione di proteine e stimolare la conversione delle stesse in carboidrati.


In pratica, il cortisolo , fa alzare la glicemia perché ha bisogno di zuccheri e per farlo converte gli amminoacidi in carboidrati , trasformando le proteine presenti nel muscolo in zuccheri e inibendo la sintesi proteica. Ne consegue una perdita di massa muscolare e aumento del tessuto adiposo.


Il Cortisolo è quindi collegato indirettamente all'ingrassamento , quando i suoi livelli sono elevati. Maggiore è il quantitativo di stress, tanto più viene prodotto questo ormone, quanto più avviene l'aumento di massa grassa.


Per chi è molto stressato diventa molto difficile, se non impossibile, costruire massa muscolare e ridurre massa grassa

Gli effetti sulla Salute


Come abbiamo visto, gli effetti del cortisolo incidono negativamente sul Metabolismo, sull'aumento del Peso e sulla Massa muscolare. Ma questi non sono gli unici effetti negativi provocati dall'innalzamento di questo ormone.


L'aumentare dei livelli di stress causa una serie di problematiche al nostro organismo tra cui:


Cattiva qualità del sonno

Quando i livelli di cortisolo e di altri ormoni dello stress come l’adrenalina sono elevati oltre la norma durante tutto il giorno, può essere difficile addormentarsi o non svegliarsi di continuo, così come non svegliarsi molto presto al mattino (tra le 2 e le 4) sentendosi iperattivi ma ancora intontiti. Questa mancanza di sonno può avere un impatto diretto sul mantenimento del peso, perché influisce sui livelli di leptina e grelina, gli ormoni della fame da cui dipendono l’appetito e la sensazione di sazietà a fine pasto.


Voglia di alimenti zuccherati

Dal momento che gli ormoni dello stress influenzano l’umore, il sonno e la digestione, un alto livello di stress spesso scatena un forte desiderio di zuccheri e carboidrati. Analizzando il legame tra stress e comportamento alimentare, alcuni studi hanno dimostrato che un livello elevato di stress è un significativo fattore di rischio per lo sviluppo di svariate dipendenze, tra cui le dipendenze alimentari. Lo stress può quindi contribuire ad aumentare il rischio di obesità e di altre malattie metaboliche legato al consumo di alimenti ad alto contenuto calorico.


Disturbi Gastrointestinali

Lo stress è uno dei principali fattori scatenanti di disturbi della digestione come stitichezza e diarrea, che spesso vengono ricondotte alla sindrome dell'intestino irritabile, reflusso gastrico e intolleranza agli alimenti.I problemi di digestione non impediscono solo di sentirsi bene, ma rendono anche più difficile mangiare cibi integrali ad alto contenuto di fibre, fondamentali per perdere peso in modo sano.


Stanchezza Cronica

Aumentando l’infiammazione e indebolendo il sistema immunitario, lo stress può intensificare sintomi che rendono più difficile avere uno stile di vita attivo – come la mancanza di energia, il rallentamento dei tempi di recupero post allenamento, malesseri frequenti e dolore o indolenzimento a muscoli e articolazioni.


Malumore e scarsa concentrazione

Le variazioni ormonali dovuti allo stress possono influire negativamente sulla memoria. Condizionano inoltre la capacità di formare nuovi ricordi e di adottare nuove e più sane abitudini. Quando si è stressati, è anche più facile ricadere in abitudini radicate, a scapito di comportamenti orientati a un obiettivo nuovo. Questo può ostacolare la capacità di combinare l’esercizio fisico e/o una dieta sana con il miglioramento dell’umore e un maggiore benessere, riducendo la motivazione a impegnarsi con costanza.




Cosa fare per ridurre i livelli di stress?


Come sempre, le buone abitudini la fanno da padrone.

Inserire nel proprio stile di vita, in maniera graduale e costante, una routine di allenamento settimanale, accompagnata da una dieta sana ed equilibrata, che preveda una corretta suddivisione dei nutrienti per tutti i pasti giornalieri sono il punto di partenza per mantenere bassi i livelli di stress. Inoltre, praticare quotidianamente la meditazione, fare camminate all'aria aperta e aumentare il numero di attività non legate a quella sportiva (NEAT) può migliorare la qualità della nostra vita mantenendo bassi i livelli di cortisolo.








4 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
pesi